Visit my new blog

http://piccolascuolagaia.blogspot.com/









Attenzione i nuovi lavori sono su
PICCOLA SCUOLA GAIA
IL NUOVO BLOG!
Grazie a tutti i visitatori di questo blog per essere sempre così affezionati,
non rimproveratemi se non aggiorno qui i post,
infatti ho avvisato che mi sono trasferita in un altro blog di cui fornisco l'indirizzo in alto,
perciò seguitemi ...



Arrivederci!Vi aspetto su Piccola scuola gaia!
m.tra Marina

lunedì 20 aprile 2009

ANGELA MERICI

ANGELA MERICI

Deriva dal greco anghelos e significa messaggero.
Angela Merici nacque nel 1474 a Desenzano del Garda, in una povera famiglia contadina; rimasta orfana a quindici anni, andò a vivere presso uno zio materno nella vicina Salò e prese l'abito delle terziarie francescane. A circa vent'anni, dopo la morte dello zio, tornò a Desenzano e si dedicò alle opere di carità ed all'educazione cristiana delle fanciulle. Una leggenda narra che, in un caldo pomeriggio d'estate, Angela ebbe la visione della sorella morta che le annunciava che sarebbe diventata la fondatrice di una Compagnia dedita all'educazione religiosa delle giovani ragazze. Un'altra leggenda racconta che, durante un viaggio in Terra Santa, fu colpita da un'improvvisa cecità e potè vedere i luoghi sacri solo con gli occhi dell'anima, ma guarì durante il viaggio di ritorno mentre pregava davanti ad un crocifisso. Dentro di sé ebbe, in questo modo, la consapevolezza della sua missione. Dopo tante riflessioni, nel 1535 fondò la "Compagnia delle dimesse di Sant'Orsola", nota anche come Congregazione delle Orsoline. Riunì venti vergini che si impegnarono a vivere secondo il Vangelo adoperandosi in opere di misericordia; vennero dette "dimesse" perché non vestivano il nobile abito delle monache. Angela continuò la sua vita in penitenza, mentre aumentava la sua fama di santità. Morì il 27 gennaio del 1540 dopo essere stata superiora del nuovo ordine, la cui Regola fu approvata nel 1544 da papa Paolo III. Le spoglie della santa furono sepolte nella chiesa di Sant'Afra a Brescia , che oggi si chiama Santuario di Sant'Angela. Fu proclamata santa il 24 maggio 1807 da papa Pio VII ed è patrona della città di Desenzano del Garda.

Nessun commento: