Visit my new blog

Visita il nuovo blog di maestra Marina -Visit my new blog

NUOVE IDEE SU

Scolasticamente insieme
http://http://scolasticamenteinsieme.blogspot.it//

lunedì 13 aprile 2009

2- Il 25 aprile e la Resistenza italiana.


Un sogno da mantenere vivo per sempre : Il 25 Aprile 1945 abbiamo speratoche fosse finita l'ultima guerra .I partigiani, già attivi durante il ventennio fascista diventano parte della "Resistenza Partigiana" in tutto il il periodo che ha visto l'Italia occupata dai tedeschi, in piena guerra. Un vero popolo nascosto, improvvisatosi esercito e organizzato come un esercito diviso in "brigate" che senza paura ha in tutti i modi contrastato e con l'aiuto finale degli alleati, vinto il nemico. Aprile del 1945, fu il culmine della rivoluzione partigiana, dalla valle del fiume Po. Il 14 i partigiani entrarono a Imola e si diressero verso Bologna, dove arrivarono il 21 assieme agli alleati polacchi. Il 24 fu liberata Reggio Emilia. Il 25 Aprile furono liberate Parma, Genova e sopratutto Torino e Milano. Il 25 Aprile passa per cui alla storia come il giorno in cui tutta l'Italia torna libera da ogni regime. perche da quel giorno, a catena, tutta l'Italia, anche nei piccoli paese, fu liberata. Il 27 Aprile la cattura di Benito Mussolini e la sua condanna a morte il 28 Aprile, furono preludio alla fine della "resistenza" che non aveva più motivo di esistere. Divenuta Festa Nazionale dal 1946 ha sempre mantenuto il suo "carattere di Festa di Unità Nazionale". Dall'inizio della Repubblica ai nostri giorni, tante feste nazionali sono state inserite ed escluse dal calendario innumerevoli volte, a seconda di quello che politicamente succedeva sia nella nostra nazione che nel resto d'Europa e del mondo, tutte tranne il 25 Aprile. Ed è stato un bene, perchè serve da monito alle generazioni future. Primo Levi, protagonista letterario della guerra e del dopoguerra, sottolineava e ribadiva il concetto: " non si deve dimenticare", il passato deve essere insegnante, una luce fissa nella mente degli uomini. Essere parte integrante della storia deve servire a che fatti bui della storia non debbano più accadere. Oggi il 25 Aprile vede in Italia un momento per ricordare e anche il momento per festeggiare.

Nessun commento: