Visit my new blog

http://piccolascuolagaia.blogspot.com/









Attenzione i nuovi lavori sono su
PICCOLA SCUOLA GAIA
IL NUOVO BLOG!
Grazie a tutti i visitatori di questo blog per essere sempre così affezionati,
non rimproveratemi se non aggiorno qui i post,
infatti ho avvisato che mi sono trasferita in un altro blog di cui fornisco l'indirizzo in alto,
perciò seguitemi ...



Arrivederci!Vi aspetto su Piccola scuola gaia!
m.tra Marina

mercoledì 8 luglio 2009

G8 2009 A L'AQUILA

mercoledì 8 luglio 2009

VIA AL G8. I GRANDI DELLA TERRA SONO A L'AQUILA
Oggi L'Aquila diventa capitale del mondo, per tre giorni. È nella caserma della guardia di finanza di Coppito che fino a venerdì saranno affrontati i principali temi, dall'economia al clima, dalla fame nel mondo al disarmo. Dentro le mura i grandi della terra: Barack Obama, presidente degli Stati Uniti d'America, Dmitrij Medvedev, presidente della Russia, il presidente francese Nikolas Sarkozy, alloggiati tutti nella stessa palazzina, Angela Merkel, cancelliere della Germania, il primo ministro del Canada Stephen Harper, il primo ministro del Giappone, Taro Aso, il primo ministro del Regno Unito, Gordon Brown, più il presidente della Commissione europea, José Manuel Barroso. Presiede il vertice Silvio Berlusconi. Il G8 è alla sua 35esima edizione e avrà una struttura particolare: nel corso dei lavori gli otto saranno affiancati infatti dai Capi di Stato e di Governo del G5+1 (Messico, India, Brasile, Cina e Sudafrica) oltre all'Egitto. Prevista la presenza anche di altri Paesi, per un numero totale di 29.Oggi, nella prima giornata di lavori, si riuniscono i leader del gruppo degli 8 più Barroso, e il presidente di turno della comunità europea, lo svedese Fredrik Reinfeldt. Dalle 13 alle 15 colazione di lavoro sull'economia mondiale. In particolare, si discuterà sui segnali di fine recessione, regolamentazioni finanziarie e il round di Doha sul commercio globale. Nel pomeriggio si svolgerà la sessione lavoro su temi globali: cambiamenti climatici, aiuti e sviluppo.
Pubblicato da tg@bruzzo

Nessun commento: