Visit my new blog

http://piccolascuolagaia.blogspot.com/









Attenzione i nuovi lavori sono su
PICCOLA SCUOLA GAIA
IL NUOVO BLOG!
Grazie a tutti i visitatori di questo blog per essere sempre così affezionati,
non rimproveratemi se non aggiorno qui i post,
infatti ho avvisato che mi sono trasferita in un altro blog di cui fornisco l'indirizzo in alto,
perciò seguitemi ...



Arrivederci!Vi aspetto su Piccola scuola gaia!
m.tra Marina

sabato 20 marzo 2010

La civiltà ebraica



Gerusalemme, la cità sacra.Nel 1000 a.c. Davide stabilì la capitale del regno a Gerusalemme; qui trasportò il simbolo più sacro e venerato del popolo ebraico, l'Arca dell'alleanza , una cassa contenente le Tavole della Legge con i Dieci Comandamenti che Mose aveva ricevuto da Jahvè sul Monte Sinnai. A gerusalemme furono costruiti il palazzo reale e un grande templio ( oggi resta solo un muro, chiamato muro del pianto) che divenne un importante centro commerciale della Palestina ma anche la città santa degli Ebrei.
La Bibbia
La fonte principale sulla storia antica di questo popolo è la Bibbia, il cui nome significa "libri".La Bibbia ha un grande valore religioso, perchè è il libro sacro per gli ebrei e per i cristiani di tutto il mondo, ma è anche un prezioso documento storico percè la sua parte iniziale , l'Antico Testamento, tramanda la vita e la cultura delle tribù nomadi del II millennio a.C.Nella prima parte, nell'Antico Testamento ( unica parte riconosciuta dagli Ebrei), si racconta del patto che il patriarca Abramo fece con Dio: Javhè avrebbe indicato agli Ebrei la Terra Promessa ( Palestina) in cui stabilirsi, in cambio gli Ebrei dovevano riconoscerlo come un unico Dio e obbedire alle leggi.La Bibbi ebraica ( Antico Testamento) è tradizionalmente contenuta nei "rotoli": il testo sacro è scritto su una lunga striscia di carta che si avvolge durante la lettura o in un senso o nell'altro.La menorah, il candelabro a sette bracci è il simbolo della religione ebraica. Si accende una candela al giorno per tutta la settimana in modo che il sabato, giorno di festa dedicato alla preghiera, siano tutte accese.

Posta un commento