Visit my new blog

http://piccolascuolagaia.blogspot.com/









Attenzione i nuovi lavori sono su
PICCOLA SCUOLA GAIA
IL NUOVO BLOG!
Grazie a tutti i visitatori di questo blog per essere sempre così affezionati,
non rimproveratemi se non aggiorno qui i post,
infatti ho avvisato che mi sono trasferita in un altro blog di cui fornisco l'indirizzo in alto,
perciò seguitemi ...



Arrivederci!Vi aspetto su Piccola scuola gaia!
m.tra Marina

venerdì 22 aprile 2011

Giornata internazionale della Terra


Il 22 aprile è la data che le Nazioni Unite hanno scelto per festeggiare la Giornata della terra, un'occasione per riflettere sulla natura e su come contribuire alla sua salvaguardia. Per questo oggi Google dedica il suo doodle all'evento con un logo interattivo, andate a visualizzarlo.

Secondo uno studio dell’Università di Cornell, il 40% delle morti, a livello mondiale, sono provocate dall’inquinamento di acqua, aria e suolo. Un dato destinato a crescere proporzionalmente alla popolazione mondiale, che dovrebbe raggiungere i 7 miliardi di abitanti entro la fine del 2011. In occasione dell’Earth Day, Frontiere News racconta le tristi vicende di cinque luoghi mozzafiato il cui livello di inquinamento ha sconvolto per sempre l’equilibrio ambientale del nostro pianeta.

1) Lake Karachay

Lake Karachay

Il Lago Karachay, russo, è il più inquinato al mondo

Secondo il Worldwatch Institute on nuclear waste, Karachay è il luogo più inquinato al mondo. Usato dall’Unione Sovietica come discarica nucleare, il suo libello di radiazioni è così alto che una sola ora di esposizione puà risultare letale.

2) La Oroya, Perù

Oroya, Peru

La cittadina di Oroya, ai piedi delle Ande

L’azienda Doe Roe Peru è colpevole di aver fatto ammalare 35 mila abitanti di La Oroya, ai piedi delle Ande, attraverso intense attività di estrazione e lavorazione di piombo, zinco, rame e biossido di zolfo. Secondo il Time, il 99% dei figli dei minatori ha anomalie nei livelli sanguigni. Le “missioni” di estrazioni proseguono imperterrite dal 1922.

3) Linfen, Cina

Linfen, Cina

La città cinese di Linfen è la più inquinata del mondo

Secondo quanto sostenuto dal Daily Green, se stendiamo i panni nel centro di Linfen li ritroveremo neri prima che si asciughno. E ancora, trascorrere un giorno a Linfen equivale al fumare tre pacchetti sigarette. Tre milioni di persone nella città sono affette da malattie provenienti dall’inquinamento del traffico cittadino e delle emissioni industriali.

4) Delta del Niger, Nigeria

Delta del Niger

300 fuoriuscite di petrolio all'anno nel Delta del Niger

Oltre 6.800 fuoriuscite, circa 300 all’anno, fanno del Delta del Niger l’area del mondo in cui il petrolio ha maggiormente modificato il paesaggio. Dagli anni ’50 dai 9 ai 13 barili di petrolio si sono riversati nella terza palude del mondo, danneggiando irreparabilmente corsi d’acqua, mangrovie e fauna. Metà del petrolio estratto nell’area viene importato dagli Stati Uniti, che in questo modo soddisfa l’8% del suo fabbisogno totale.

5) Bandung, Indonesia

Fiume Citarum, Indonesia

Citarum è il fiume più inquinato al mondo

Dopo la città e il lago più inquinati al mondo, per quanto riguarda i fiumi il triste primato spetta al Citarum. Fonte di “vita” per Bandung, nell’isola di Giava, intorno alle sue rive ospita circa 9 milioni di abitanti, che scaricano in acqua senza troppe difficoltà i rifiuti urbani. Ma un ruolo determinante nel deteriorare la qualità dell’acqua del fiume è la presenza massiccia di industrie lungo le coste, che dagli anni ottanta scaricano i liquami tossici direttamente nel fiume senza l’utilizzo di impianti di depurazione.

fonte :http://frontierenews.it

Joshua Evangelista

Nessun commento: